Stupidario generale la raccolta definitiva, più di mille strafalcioni

1. “A che ora sei arrivato?”. “Alle 6:60”
2. “Che significa sesso virtuale?”. “Che lo si fa tanto per sentito dire!”
3. “Chi era Nerone?”. “N’omo tutto nero…”
4. “Come stai?”. “Abbastanza così così”.
5. “Dove siete?”. “Abbiamo appena preso l’autostrada per la Sardegna”
6. “Dove stai?” “Sto dal motorinaro…”
7. “Guarda quante formiche: è un’invasione!”. “Sì’, dannazione, hanno fatto le uova dappertutto”
8. “Ha come un blocco psicologico…”. “Sì, come il muro di Berlino.”
9. “Ieri ho corso per 45 minuti”. “E quanto tempo ci hai messo?”
10. “Io vado al settimo”. “Io all’ottimo, grazie” (in ascensore)
11. “Passami l’ alcol”. “Guarda che lo straccio ne è già intrinseco!”
12. “Perche’ porti l’ombrello?” – “Lo porto perchè al TG hanno detto che è in arrivo una masturbazione…
13. “Poi ci sono i poissons de terre…”. “… I pomodori di terra…”
14. “Quel tipo abita in via dell’Olmone”. “Scusa via dell’Olmone, con la “L” o con la “R”? ”
15. A casa c’era una zanzariera che camminava
16. A casa mia ho installato l’antiallarme
17. A causa della sua trascurataggine Fedra si uccise.
18. A forza di pensare a quel problema stai diventando paranoide
19. A Londra mi ingozzero’ di after shave
20. A me mi sembra che mi sia passato un TIR sul camion, che ho le ossa rotte.
21. A me piacciono molto il Doberdan e il Canbuldozer.
22. A me piace molto la pesciagione.
23. A mio figlio se rimane promosso ci compro l’enciclopedia…
24. A Parigi c’e’ la Torre in Ferr
25. A parita’ di eguaglianza
26. A proposito di energia solare è chiaro che il sole nel deserto è il più soggetto che ci sia…
27. A scuola guida mi hanno insegnato cosa sono i catarro-rinfrangenti
28. A star con lo zoppo si impara a zappare
29. A Ustica c’è un villaggio con i Bunker (bungalow)
30. Abbiamo il coraggio di dire che la classe politica predica bene ma ruzzola male.
31. Abbiamo iniziato a mettere legna in granaio per l’inverno.
32. Abbiamo preso due pesci con una fava.
33. Abbiamo qui con noi Margherita Hack, professoressa di Astrofica spaziale a Pisa.
34. Abbiamo scoperto i lattarini
35. Abito al piano raso-terra
36. Acies: non ha nulla a che fare con la candeggina
37. Ad andare con lei lì si prende l’F.B.I.
38. Adesso ci siamo messi ad usare tutte queste parole straniere come, ad esempio, par condicio, ecc..
39. Adesso ho imparato io a fare certi mangerecci.
40. Adoro leggere, ma solo nei rigagnoli di tempo
41. Affronta la situazione! Non fare lo gnomo!
42. Affrontare le cose a spadatrac
43. Aggruppare le sopracciglia per la rabbia
44. Ah che bello stasera, tira un’arietta brizzolata…
45. Ah! Io voglio proprio andare a vedere Tolstoi!
46. Aiutiamoci a Vicenza.
47. All’equatore c’e’ piu’ estorsione termica
48. Al TG parlavano degli ambientalisti islamici
49. Alla festa della scuola l’Eleonora era l’unica bimba femmina.
50. Alla fine della festa gli invitati si sono defile’
51. Allo stadio dell’arte.
52. Allo zio gli hanno piantonato il naso.
53. Allora parlate in italiano… nel senso greco della parola.
54. Almeno l’italiano… Sallo !!!
55. Amore…te la condo l’insalata?
56. Anche l’occhio va dalla sua parte
57. Anche l’ottico vuole la sua parte
58. Anche se abbiamo litigato, non mi va che rompiamo i legamenti!
59. Antigone muore viva
60. Appena vengono due fiocchi di pioggia.
61. Appena vengono due gocce di neve
62. Apriti sedano
63. Arco di scienza (Arca di scienza)
64. Arrivano certe zampate di caldo.
65. Aspirina: in pastiglie o fluorescente?
66. Assaggi questo whisky, è una raffineria.
67. Assomigli a un attore rock
68. Attenti a non fare i comportamenti stagni
69. Attenti a non scivolare su di una buccia di sapone.
70. Attenzione ai branchi di nebbia
71. Avete mai sentito sentire
72. Avete visto il film i pezzenti? (era i miserabili)
73. Aveva di sicuro un buon bagagliaio culturale
74. Aveva il viso tutto buggerato
75. Avevo sete e mi sono perso in un bicchiere d’acqua
76. Banchine spargitraffico
77. Bella quell’agenda: c’è il calendario col goniometro!
78. Bella questa tosata, sembri l’ultimo dei caimani
79. Bella storia viaggiare con l’aria confezionata/incondizionata
80. Bello questo cruscotto: ha una bella anagrafica.
81. Bisogna fare un punto più puntuale della situazione.
82. Bisogna fare una discussione franca, senza paracadute.
83. Bisogna lanciare una lancia a suo favore.
84. Bisogna leggere il telegiornale
85. Bisogna tenere conto di tutte queste annunciazioni (enunciazioni)
86. Bisogna urgentemente scannare queste immagini a computer
87. Boo-gie-woogie, tango, Walter.
88. Braccia affusolate.
89. Bravi quei ballerini che si sono riprodotti nel tango col casche’
90. C’è una minoranza maggiore di donne.
91. C’erano i gadgets di Billy il Coyote.
92. Caciocavallo ammufficato
93. Cameriere, gradirei, come antipasto, un caravaggio con rucola e grana.
94. Can che abbaglia non morde.
95. Can che abbaia non dorme
96. Capisce le cose a scopo ritardato
97. Capita a qualunque
98. Carta all’uminio
99. C’e’ peluria di operai
100. C’e’ una fiotta di gente
101. C’erano tanti carabinieri: avranno fatto un’arretrata
102. Cercate di non uscire dal seminario
103. Cerchiamo di non sollevare un vespasiano
104. Certo che tu non stai mai calmo: hai la calce viva addosso…., ah no!, il mercurio!
105. Certo così su quattro piedi non saprei.
106. Che bell’auto nuova fiammeggiante !
107. Che bella coppia quei 3!
108. Che caldo torrenziale
109. Checchessia
110. Che cosa vergognevole
111. Che fisico…fai bidi bolding?
112. Che Guevara era un rivoluzionista.
113. Che io sappia…non lo so.
114. Che mondo fosse senza nutella !
115. Che palle sti biciclisti!!!
116. Che questo vi serva da monitor nella vita
117. Che sta a fa caciara?
118. Chi mangia la gomma non impara il lati-no.
119. Chi piu’ lo ha, piu’ lo metta
120. Chi si scotta con l’acqua fredda dopo ha paura anche di quella gelata.
121. Chi va col lupo impara a zoppicare.
122. Chi va con il sordo impara a sordeggiare
123. Chiamate l’ostrica, mia moglie sta per partorire
124. Chissà che in questo labirinto di delibere non si incontri il Rinotauro.
125. Ci entusiasterà.
126. Ci facciamo due braciole sul beautycase?
127. Ci puoi arrivare se prendi l’auto angenziale (o la tangeniale!)
128. Ci sono le saponette dimagranti quelle che tirano via la cellulosa.
129. Ci sono supercalorie nei paesi caldi
130. Ci sono tutti i titoli americani dei film anche italiani.
131. Ci vediamo noi tre a quattr’occhi!
132. Col tempo entreremo in sintonizzazione
133. Colta non perché l’han coltivata.
134. Come carattere sono due estremi opposti.
135. Come faccio a darti la taglia se non so’ il reggiseno ? (come faccio a darti il reggiseno se non so’ la taglia)
136. Com’è il detto? la notte cojoni e la mattina deficenti?…
137. Come lo vuoi il bianco? Bianco o nero?
138. Come sei elegante stasera, me pari na raffineria
139. Come sono andati i compiti? Sono andati bene quelli che non sono ndati male.
140. Come vanno le obbligazioni indicizzate NIKEL? (NIKKEI)
141. Comoda quest’auto: ha i sedili anatomici, l’aria condizionale e i cerchi allegri
142. Con tutte le ore che passo al computer mi sembra di essere un autonomo. (Office automation)
143. Conoscete Maria DALLAS? (Callas)
144. Conosci la METAMORFOSI di questa parola? (Etimologia)
145. Continuiamo o andiamo avanti?
146. Corsia previdenziale
147. Cosa aveva scoperto Archimede? Che un corpo immerso in un liquido cade a fondo
148. Così facendo mi pongo a 45 gradi
149. Cosi’ non ricaverai mai un ago dal buco
150. Cosi’ si rischia di arrivare alle candele greche
151. Cosi’ parlo’ balaustra
152. Cuor non vede, cuor non sente.
153. Da quale campana viene il pulpito!
154. Da quando fa la dieta e’ diventata una sifilide!
155. Da quando ho gli zoccoli atomici non ho più male ai piedi!
156. Da vicino vedo bene, da lontano sono lesbica
157. Dai, non pretendo un racconto di cosa hai fatto stanotte con tutti i particolari millesimati…
158. Daje, Pietro, che ora esci e ti fanno fare il calendario su Marx! (Max)
159. Dalla luce alla mattina.
160. Dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Brennero.
161. Dammi un gratta e frega!
162. D’Annunzio era un grande scrittore ma anche un grande porcellino
163. Dare visibilità all’innovazione incrementale che caratterizza l’artigianato.
164. De gustibus non est sputante
165. Democrito si pone contro la teoria mitica… l’Eden, Adamo, Eva, il bar, la Coca-Cola
166. Devo fare queste cose per impararvi.
167. Devo montare sull’auto il gancio per la roulette
168. Devo pagare l’afflitto.
169. Di fronte a queste cose rimango putrefatto
170. Di solito bevo vino bianco ma, santuariamente, bevo anche quello rosso
171. Digita elle e “spremi” invio
172. Dii (Dei)
173. Disponiamo di una ruota che può ruotare
174. Divieto di balenazione
175. Do you want an amar (amaro) ? (rivolgendosi ad una ragazza inglese al ristorante)
176. Dobbiamo affrontare il problema alla foce.
177. Dobbiamo centillinare le idee.
178. Dobbiamo fare una cosa modesta sennò diventa troppo pacciana.
179. Dolce con l’uva passera
180. Domani a pranzo ti faccio la sagna (lasagna)
181. Domani se è giusto o sbello ragiono io
182. Donna pedigrafa. (invece di fedigrafa)
183. Dopo aver sfilato il mezzo marinaio telescopico Pingo dice: Simone dammi dell’utite che l’incollo!
184. Dopo il 21 aprile si andrà a letto un mese prima del tramonto.
185. Dopo questo tir de force!
186. D’ora in poi lanceremo uno sguardo un po’ piu’ erotico verso il Piemonte… ma che queste cose rimangano qui, mi raccomando!
187. Dove sono andati l’ultimo dell’anno? Sono andati a Marcellona.
188. Dovevamo fare tutto di nascosto e parlare di soppianto.
189. Dovrò fare le cure termiche
190. Dulcis in findus
191. E all’improvviso un’onda anonima
192. E’ andata malissimo: peggio della disfida di Caporetto!
193. E’ certamente un problema questo benedetto buco nella zona
194. E’ come avere un coltello puntato alla tempia.
195. E’ come il cane che si mangia la corda
196. E’ come il gioco delle due bottiglie, mezza piena e mezza vuota.
197. E dai, spegniscila la luce
198. E’ diventata la pietra biliare
199. E’ già un numero un po’ dispari.
200. E’ già uscito il cretinario?
201. E ha fatto una filippina… (ramanzina)
202. E lì costruiamo il mercato ittico del pesce.
203. E’ meglio ridere per non piangere che non piangere per non ridere
204. E’ meglio sudare per il caldo che sudare per il freddo.
205. E’ miopia o presbiterio?
206. E’ morto con il tossico di carbonio.
207. E’ necessario fare un brifling (brifing)
208. E non era ancora scoppiato il bulbone.
209. E qua c’è una democrazia perfetta, quindi quello che io ho deciso si fa!
210. E quella fu la classica scintilla che fece traboccare il vaso…
211. E qui stendiamo un velo omertoso…
212. E’ raro come l’araba felice
213. E’ spizzotremito
214. E’ stato Fleming a inventare la perricinina.
215. E’ tutto chiaro: te lo scrivo negro-su-bianco
216. E’ un amico: ha prerorato la nostra clausola
217. E’ un auto di latta.
218. E’ un bambino che cresce a vista d’occhia.
219. E’ un costume da bagno tipo Tango
220. E’ un gran professore, inscritto all’Accademia dei Licei
221. E’ un medico molto impegnato, riceve solo su apputtanamento.
222. E’ un po’ lo stesso stile di 7 settimane e mezzo.
223. E’ una cosa da fare con tutti i cataclismi possibili
224. E’ una cosa infranos.
225. E’ una cosa molto difficile, è come cercare il pelo in un pagliaio.
226. E’ una televisione in ondulazione di sequenza
227. E’ una trop-model entrata nel gins dei primati
228. E’ uno scontro tra titanici
229. E’ un’ora a prova di obiettore di coscienza
230. E’ velocissimo, ha fatto gli 11 secondi in 100 metri
231. E vommelo un po’ di bene!
232. Ecco, da questo balcone si può godere di un bello squarcio panoramico!
233. Ed ecco a voi una canzone di Cimabue!
234. Eh no ragazzi! datevi un giro di vita.
235. Eh qui gatta ci-cogna!
236. Eh! Insomma ti sei trovato una pelata da pelare.
237. Era accusato di essere un sovversi- vista.
238. Era ignaro… ma parla in italiano si dice ignoro!
239. Era meglio che diventavamo tutti commercialai! (naturalmente pronunciato da un giornalaio!)
240. Era un pezzo grosso dell’ananas
241. Era un testimone oculistico
242. Era una di quelle villette doppie, una bicasa.
243. Facci attenzione al semaforo
244. Facciamo mente focale
245. Facciamo mezz’ora di grammatica, mezz’ora di esercizi, mezz’ora di lettura, tutto in un’ora…
246. Faceva il fico con una Lombrichini nuova fiammante
247. Fai come Pantalone servitore di due padroni.
248. Fate silenzio perché altrimenti non sentiremo questo dialogo parlato.
249. Fidarsi è bene malfidarsi è meglio !!
250. Finche’ la vacca va…
251. Fin qui nessuno ci piove !!
252. Foscolo girava con la camicia sbottonata e i pelazzi rossicci di fuori
253. Foscolo pubblico’ la Carmen dei Sepolcri
254. Frequento solo gente autolocata
255. Frequento solo gente autolocata
256. Fuma, Fuma, tu fumi e io tosso!”
257. Funghi champenois
258. Funghi intrufolati
259. Funghi traforati
260. Gallina vecchia fa buon uovo
261. Garibaldi salpo’ da Quarto e arrivo’ a Marsiglia (Mar-sala)
262. Gigi ha preso un capannone in accomodato
263. Giovanni e’ a letto: ha preso l’imprudenza
264. Giovanotto, lei mi inspira fiducia
265. Gira coi piedi per terra.
266. Gli allevamenti di miele.
267. Gli alunni sono incontentabili! Tu gli dai un pelo e loro prendono il vizio. (A scuola)
268. Gli antichi romani di Parma…
269. Gli aranci li devo vedere in controluce per vedere se ci sono semi.
270. Gli autobus possono camminare lungo le corsie presidenziali
271. Gli autobus possono camminare lungo le corsie previdenziali
272. Gli ebrei mangiano il pane azimut
273. Gli errori sbagliati.
274. Gli faccio un ritmo vudu.
275. Gli hanno dato l’ultimato.
276. Gli hanno fatto un interrogatorio di 6 grado.
277. Gli ho dato i soldi brevimani
278. Gli ho fatto fare 20 riflessioni sulle ginocchia
279. Gli isterismi della cellulite
280. Gli sposi hanno fatto un gran pranzo nunziale
281. Gli stronzi di Riace
282. Gli uomini non sono mica tutti uguali alle donne!
283. Grande personaggio il Petrarcotto!
284. Guarda quel bambino come sgambetta con le mani
285. Guarda quella donna come sculatta
286. Guarda, è caduto il quadro che avevo appeso. Meno male che era di PLESTIGAS e non di vetro!
287. Ha bruciato tutte le mappe del successo
288. Ha dato una risposta molto esaudiente alla mia domanda
289. Ha la pedina penale sporca
290. Ha lasciato le impronte digitate sulla porta
291. Ha raggiunto i sensi della pace.
292. Ha studiato da solo. E’ un auto di latta.
293. Ha una malattia ereditiera
294. Ha una questione di sottilette
295. Ha un vestito che e’ una vera raffineria
296. Ha vinto per il rotolo della cuffia
297. Ha vinto per il rotto della muffa

298. Hai connettuto? (ad uno che si sta connettendo a Internet)
299. Hai preso i depilant nell’agenzia di viaggio ?
300. Hai sentito l’ultima canzone del Box?
301. Hai sentito l’autoparlante ?
302. Hai una puzza profumata
303. Hai visto cosa mi ha detto?
304. Hai visto quell’autobilicato che frenata che ha fatto!
305. Hanno elevato un monumento agli accaduti
306. Hanno nasato le foglie!
307. Hanno suonato alla porta due testicoli di genova (Testimoni di eova)
308. Hanno svaligiato un autobrindo
309. Hanno trovato dei referti archeologici.
310. Hei voi I!! Ambo i tre subito a rapporto!!
311. Hitler voleva creare la razza Lariana.
312. Ho avuto un lampo di luce
313. Ho comperato una moto che mi è costata una cifra gastronomica.
314. Ho comprato da un fesso un 386 nuovo di pacca
315. Ho comprato un allevamento di bachi del millennio
316. Ho comprato un nano da giardino per tenermi compagnia
317. Ho comprato un puzzolo da ‘200 pezzi
318. Ho comprato un tavolo in noce e l’ho mangiato
319. Ho comprato una Fiat Uno metabolizzata
320. Ho comprato un’anima perchè era in saldo
321. Ho comprato uno stereo con un occhio dalla testa
322. Ho decidato io! (deciso)
323. Ho fatto un incidente ed ho preso una botta nello sterco.
324. Ho fatto una riunione dove c’era la gente a sedere in piedi.
325. Ho ingoiato un boccone amaro, forse era scaduto
326. Ho la slitta che cinghia!
327. Ho litigato furiosamente con un manichino per la sua troppa compostezza
328. Ho mangiato un calciocavallo eccezionale
329. Ho messo un’apoteca sulla casa
330. Ho passato una notte brada.
331. Ho portato il depilantes
332. Ho preso una lattina di polmensoda
333. Ho sbattuto la macchina sul paraguail

334. Ho sette figli: sei sposati e uno scampolo in casa

335. Ho sparato con il revolter.

336. Ho sputato sette camicie per ottenere quello che desideravo.

337. Ho una zia col soffietto al cuore

338. Ho un brufolo per capello

339. Ho un dubbio a croce
340. Ho un dubbio atletico
341. Ho un giardino PRENSILE che mi CIRCUISCE la casa…
342. Ho usato un paletto della luce per togliermeli
343. Ho vinto la vittoria!
344. Ho visitato tutti i mari, mi manca solo il Mar-occo
345. Ho visto il film “I Bestioni”!
346. Ho visto un film “La famiglia Damus”.
347. I bambini devono mangiare i biscotti al plasma
348. I Bee gees c’hanno una voce che parla!
349. I catarro rinfrangenti
350. I cavalli allo stato ebraico sono più felici!
351. I colori dello spettro sono tanti, tantissimi… in tutto sette
352. I cristalli di Skaroski
353. I cristiani per fuggire alle persecuzioni si nascondevano nelle catapulte (catacombe).
354. I faraoni di Capri
355. I giardini prensili di Babilonia
356. I ladri sono riusciti a illudere la sorveglianza
357. I lipidi incontrano l’acqua e dicono: “Stai lontano, brutta cattiva! Tie’, tie’!” [facendo le corna]
358. I locali che ballano sono tutti sulla Riviera.
359. I pantaloni a zampa di fosso
360. I peggioramenti possono essere anche in meglio
361. I ponti dei Romani sono su da due secoli.
362. I problemi sono ciclabili.
363. I raggi ultraviolenti
364. I sandali del dottor Kilder
365. I vostri genitori vi hanno fatto in un momento di ebbrezza
366. Ieri ho fatto la secernita dei fogli…
367. Ieri sono andato dal dentista a farmi togliere il catarro dai denti.
368. Il bicarbonato di soia

369. Il Bignami della Bibbia è il Vangelo !!

370. Il buco dell’orzoro

371. Il calcio nel cervello si callifica.

372. Il calcio ormai è diventato una guerra: è una lotta cannita!

373. Il capro respiratorio

374. Il codice del Bancomat ha un numero di cinque lettere.

375. Il comico di aria fredda.

376. Il comico Gianni Bisio.

377. Il commento mi serve perche’ quando giro il programma capisco cosa sto facendo, se lo avessi chiamato programma Giovanni sarebbe stato difficile capire cosa stavo facendo

378. Il comportamento di Artemide anche di fronte a questi omacci è molto disinvolto.

379. Il disegnatore Toni Manara quello delle donne nude.
380. Il divertimento strabordava per tutto il ristorante
381. Il dolce con l’uva passera
382. Il forno a microbombe
383. Il fumo fa venire il tartaro
384. Il fuoco è ancora fresco (non è pronto)
385. Il gallo canterino (invece di grillo)
386. Il Giubileo, indetto a Roma per il 2 lire
387. Il grasso che i cani hanno sul pelo gli impedisce di sciogliersi
388. Il lago di Gardaland
389. Il lavoro mobilita l’uomo
390. Il mago Oronzo si chiama Raul Verona.
391. Il malscontento è sempre più forte
392. Il malscontento e’ sempre piu’ forte
393. Il miglior perdono è la vendetta!
394. Il mio amico diletto… tutto attaccato mi raccomando, non pensate subito a certe cose!
395. Il mio gommone è tutto un fallo perché ho passato tutte le peripezie.
396. Il mio linguaggio adesso diventa da CT della nazionale
397. Il mio materasso ha le droghe in legno
398. Il morsico della zanzara
399. Il motivo per cui a me piace molto Lucifero e’ che e’ stato il primo ad introdurre il cono gelato: e’ come l’Inferno, un cono rovesciato, il gelato piace a tutti no ?!
400. Il pate’ d’animo
401. Il pericolo non viene mai per nuocere!

402. Il pisto alla genovese

403. Il pozzo di san Patrignano

404. Il prefazioso Marco Paolini.

405. Il primo giorno di lavoro è stato un vero e proprio tour de France.

406. Il prossimo fine settimana è finito l’altro ieri

407. Il ricavato della vendita delle azalee servira’ per la lotta alla ricerca sul cancro.

408. Il sangue e’ spinto dal ventriloquo.

409. Il sapone clinicamente intestato

410. Il sindaco vive in un monoappartamento.
411. Il solista delle Frecce AZZURRE
412. Il suicidio precede la morte.
413. Il troppo storpia
414. Il uikenn io porto la famiglia al lago di Biberon che li ciabbiamo larulett che la porta mio figlio con la sua Volvo 740 Brionvega ….. e poi ci facciamo la carne alla garconierre…..
415. Illudere la sorveglianza
416. I moti carboniferi
417. In autostrada sono vietate le immersioni ad U
418. In casa mia, quando scoppia l’influenza, si verificano anche fenomeni sadici!
419. In come articolo.
420. In discoteca c’erano le luci psicosomatiche e stetoscopiche
421. In metropolitana ci sono i tappeti rullanti
422. In Ospedale, per compilare la cartella clinica, chiedo ad un ricoverato: “Che lavoro fa?”. “Sono uno Scopatore Ecologico!”
423. In quella situazione bisogna fare un ripustiglio!
424. In quella zona ci sono vie di accesso di decesso.
425. In questa stagione mi fanno male i dolori
426. In risposta al Vostro annuncio premetto che dispongo di un ampio bagagliaio d’esperienza…
427. In spiaggia non si poteva stare: era una carneficina!
428. In tedesco “sei una vecchia vacca” e’ un complimento
429. In un esemplare esempio.
430. In una famiglia, dove non c’e’ pluralismo, comanda la suocera.
431. Incidente grave: Uomo decaduto durante il trasporto
432. Interpellanze ed interrogazioni sono diventate per il Sindaco un vero supplizio di Tartalo.
433. Io dascorrei di qualcosa d’altro!
434. Io evito i prodotti con il glucosio ed il lattasio.

435. Io gli ho dato molte mani.

436. Io i voti li controllo, li peso e li sovrappeso

437. Io il casino lo preferisco dove c’è poca gente!

438. Io non me le faccio fare le dritterie

439. Io non me ne intendo… ti parlo da profeta.

440. Io non scrivo per dare aria ai denti.

441. Io non sono un controsportivo.

442. Io so riconoscere i funghi combustibili da quelli velenosi!

443. Io sono un amantissimo degli animali: non ammazzerei neanche una mosca!

444. Io sono un povero contadino cinese, che mangia solo 200 grammi di riso senza condimento
445. Io vengo dove mi mandano.
446. Io vorrei un caffé deteinato.
447. Ipotizziamo che voi steste…
448. L’asso mi è venuto di data.
449. L’hanno messa nella cassa mortuaria.
450. La barca brancolava tra le onde.
451. La battuta gli e’ partita dal sutconscio
452. La birra doppio smalto
453. La brezza della velocità
454. La camicia con i vulevan
455. La canzone l’Orsacchiotto dai piedi di balsa.
456. La cintura di castratura
457. La consapevolezza che incuteva su di lui
458. La corrente alternata non è propriamente alternata.
459. La domenica certi treni vengono oppressi
460. La facemo pure noi la gara delle BMX.
461. La forza di gravidanza
462. La frittura di crampi
463. La giornata è afatica” (invece di afosa)
464. La lentezza e’ il suo tallone da killer
465. La macchina è un po’ indiscreta. (al lavaggio auto)
466. La maglia rosa la prende Alano!
467. La manifestazione ha vissuto momenti di tensione che potevano anche sfociare in una rivoluzione da marciapiede.
468. La Mecca rappresenta il cuore nevralgico dell’Islam
469. La mia auto ha il salvasterno
470. La mia auto ha il salvasterzo
471. La mia macchina ha la marmitta paralitica
472. La Minimum Tax può far nascere nella categoria forme di guerriglia intestinale.
473. La Monica di Monza
474. La musica è facile da imparare basta studiare le note: DO – MA – FA.
475. La nave Pino Lauro.
476. La nostra provincia è la prima città (???) d’Italia per il turismo.
477. La nuova strada deve essere a doppio scorrimento nel senso di entrata a nord e uscita a sud.
478. La pasta con le gondole voraci
479. La pasticceria mignot
480. La pax condicio
481. La pelliccia ecologica non inquina l’ozono
482. La piedina romagnola è buona col prosciutto
483. La polizia ha usato i gas saporiferi
484. La profumeriera.
485. La pubblicità della carne Sammontana.
486. La puzzona ficcava il naso nelle cavita’ e le esalazioni le servivano anche per curare l’asma
487. La questione va vista nel suo insieme, non può essere trattata come un carciofo.
488. La ragione è sempre di chi non ha torto.
489. La reclame dei Pavesini una volta era: chi ama brucia. Fammi qualche esempio della tua esperienza personale da cui si veda che i grassi bruciano
490. La ringhiera ligure
491. La ringrazio, signorina, per il lavoro multimedianico svolto. (Un dirigente)
492. La rotonda di Leonardo
493. La rovina della Russia e’ stata la Pera storica
494. La scatola era imballata e l’ho sballata (invece che disimballata)
495. La serata fu organizzata col patrocidio del Comune
496. La speculazione in quel posto non e’ possibile.
497. La televisione: basta sodomizzarsi, per sentirla bene
498. La tintura di odio
499. La trota salmonellata.
500. La vena giubilare
501. La viscosa è un materiale a contatto con la natura.

502. L’adidas e’ la peste del secolo

503. Laggiù, là dietro, chi dorme deve prendere i pesci.

504. L’album degli avvocati

505. L’altra sera per andare al cinema ho messo la macchina nel silon

506. L’ambulanza correva a sirene spietate

507. L’Araba Felice

508. Lasci perdere, che stamattina non è serata.

509. Lasciamo una spirale di pace (Luca Giurato)

510. L’assegno pagabile a vista può essere riscosso anche da me che sono miope! (professore di diritto) E’ ora di finiamola!

511. L’associazione ha urgente bisogno di una apertura di scopertura di conto corrente.

512. Latte a lunga conversazione

13. Latte parzialmente stremato
514. Latte pazzamente scremato
515. Latte pazzamente stremato e a lunga conversazione
516. Latte screpolato
517. Latte versato non macina più
518. Le Alpi prealpine.
519. Le api impallinano i fiori
520. Le corsie previdenziali/presidenziali
521. Le discriminature razziali
522. Le donne ce l’hanno o non ce l’hanno?
523. Le donne hanno le mesturazioni.
524. Le lenti biforcali
525. Le mando un fax simile
526. Le notti di pediluvio
527. Le priorità sono quelle che vengono dopo.
528. Le pupille gustative
529. Le scorie di parmigiano reggiano
530. Le strade di nuova costruzione difettano di carenza di alberature.
531. Le tombe etrusche erano scavate nel tartufo
532. L’effetto Terra…
533. Leggendo la lettera di ringraziamento di un paese della Bosnia: è il posto dove hai devolvo i soldi.
534. Leggi forte e piano
535. Lei e’ passato col rosso l’ho vista con le mie mani! (Un vigile ad un automobilista)

536. Lei signora è proprio un’estrovista.

537. L’epicureismo prende il nome dal suo fondatore: ZENONE

538. L’ernia non è niente altro che una perturberanza

539. L’ho comprata dal fratello di Giorgio Armani…Emporio

540. L’ho letto sul vaccabolario

541. L’imperfetto presente.

542. L’incenso ha quel colore un po’ anestetizzante…

543. L’indirizzo è questo, aspetti che le faccio lo spiling. (Un dirigente)

544. Linea di mezzedria

545. L’inferno si trovava all’ombra.

546. L’insegnante di sostenimento

547. Liscio come una goccia d’olio.
548. Lo concedono solo in caso di gravità familiare.
549. Lo raddoppio per dieci
550. Lo sai che assomigli proprio a un attore rock!
551. Lo sai che fa su internet? Va sempre sui siti aerobici!
552. Lo sapete che il BODY BUILDING ha un’oscillazione di circa un metro all’ultimo piano? (Empire State Building)
553. Lo sapete io quello che passo…
554. Lo sciopero e’ stato rievocato
555. Lo so, in questo periodo siete operati di impegni!
556. Lo stupro del Bar San Luca.
557. L’Orlando infuriato (Orlando furioso)
558. L’unica trasmissione di calcio che guardo sono due
559. L’Unitalia si compi’ nel 1861
560. Ma adesso tuo figlio quanti mesi ha? Adesso ha 15 mesi! Ma sai che è molto grande per la sua eta’
561. Ma che bella abbronzatura naturale!!!! sei mica stato alle Lampados???
562. Ma chi sei, Conad l’indistruggibile?
563. Ma com’è argilla oggi Signora!
564. Ma dove stavi ieri quando mi hai citofonato?
565. Ma e’ normale che le cose vadano cosi’… ognuno tira il sasso al suo mulino!
566. Ma e’ vero che sulla Luna non c’e’ la forza di gravidanza?
567. Ma il numero della carta di credito non e’ CRIPPATO in Internet?
568. Ma i testi non si possono acquisire con lo scandinski? (Un dirigente)
569. Ma l’infarto viene solo al cuore?

570. Ma lo sai che hai un bel profilo visto di fronte?

571. Ma no… volevo il contrario dell’opposto

572. Ma questi pantaloni sono termorepellenti

573. Ma stendiamo un velo peloso

574. Ma voi vi chiederete: “Non potevano chiamarlo coefficiente Giovanni? Perche’ l’hanno chiamato coefficiente angolare?”

575. Ma voi le fate le dilatazioni di pagamento?

576. Mah! Per me vale sempre il vecchio proverbio: corna e buoi dei paesi tuoi!

577. Mal comune, mezzo Baudo

578. Mangi come un boa distructor.

579. Maradona lo chiamano rotolo de coppa perche’ ha vinto i mondiali

580. Marco hai uno sguardo aggelante!

81. Me l’hai definito in modo piuttosto rabberciato
582. Me lo avvolge nella carta spagnola?
583. Me lo puoi leggere senza guardare.
584. Me lo sentivo nell’orgasmo che mia moglie telefonava
585. Me sta a prude la zanzara
586. Meglio abbondante che deficente!
587. Meglio non sapere ciò che non si perde
588. Meglio pochi che mal accompagnati
589. Meno male che l’auto aveva l’iceberg incorporato
590. Merci deperissabili.
591. Mettiamo i bastoncini sulle “i”
592. Mia moglie e’ in stato gravitazionale
593. Mi accusano di essere una sibillatrice
594. Mi dà quell’appezzamento di carne?
595. Mi dai due da duecento, così c’è meno dispersità di denaro.
596. Mi dai un grattatutto!
597. Mi dai uno strappetto.
598. Mi dia le caramelle per la gola.Le olips mentolips!
599. Mi fai cadere tutte le braccia.
600. Mi guardava con gli occhi inspirititi
601. Mi hai fatto uscire dai gamberi…
602. Mi hai messo la pulce nel cervello
603. Mi hai messo la pulce nel naso
604. Mi hanno messo l’antenna paranoica sopra al tetto

605. Mi hanno multato per guida in stato di brezza

606. Mi hanno prescritto i gargarozzi contro il mal di gola

607. Mi ho cambiato i sommozzatori da solo alla macchina

608. Mi ho comprato l’antenna diabolica

609. Mi mancano 4 dottrine

610. Mi metta la spesa nella busta di cefalon

611. Mi puo’ mandare un fax uguale o almeno un fax simile?

612. Mi ricordo un mio alunno che conoscevo anche la mamma

613. Mi sembra che la circuitazione sia diventata impossibile (circonvallazione)

614. Mi sento come un acciuga in gabbia

615. Mi si e’ sporcato l’uccello del carburatore

616. Mi si sono impanati gli occhiali
617. Mi si sono impanati gli occhiali
618. Mi sono bevuto quello che han detto e mi è andato di traverso
619. Mi sono bevuto un bel bicchiere di latte in polvere
620. Mi sono bevuto un bel frate cappuccino al cacao
621. Mi sono ciucciato un libro e l’ho trovato abbastanza pesante
622. Mi sono ciucciato una mucca col cacao
623. Mi sono dato la zuppa sui piedi
624. Mi sono finiti dei trucioli fra i denti
625. Mi sono iscritto all’università 3 per 2 (3 anni più 2)
626. Mi sono mangiato i miei soldi ma non ho digerito le monetine
627. Mi sono mangiato quello che ho detto e ho avuto l’ulcera
628. Mi sono mangiato un gelato all’Arbre Magique
629. Mi sono mangiato un gommone alla fragola
630. Mi sono mangiato una gomma per auto e ci ho fatto un palloncino
631. Mi sono sbagliato nel confondermi
632. Mi sono spruzzato sulle scarpe della roba antimpermeabile.
633. Mi sono tolto un bel pelo dallo stomaco.
634. Mi sono uscite le orbite fuori dagli occhi
635. Mi vorrei fare la ceretta per togliere i peli sui bracci
636. Mia cugina ha un bellissimo cane boxter.
637. Mia figlia sta facendo autogestazione a scuola…
638. Mia madre è bravissima a cucinare i tocchi.
639. Mia moglie era molto malata…sono stato al suo capezzolo tutta la otte…
640. Mia nonna compera sempre il latte a lunga degenza.

641. Mia nonna ha le vene vorticose

642. Mia sorella si è rifatta il naso prima di rimanere incinta così è sicura che il figlio nasce con il naso piccolo

643. Mica sono scemo, non c’ho l’orologio al naso

644. Ministerico dei trasporti

645. Ministri e ambasciatori su auto diplomate

646. Mio cugino venendo su da Napoli ha fatto prima perché ha fatto la grande aureola di Roma.

647. Mio figlio e’ andato convivere da solo.

648. Mio figlio e’ bravo a scuola: oggi ha preso istinto.

649. Mio marito è sempre attaccato alla preistescion

650. Mio Nonno ieri ha detto che doveva piovere ed infatti ha Piotto!

651. Mio padre incute timidezza

52. Moana Orfei.
653. Mortis tuas, vitam mia.
654. Ne parliamo a voce…
655. Ne passa di acqua sotto i fiumi
656. Negozio di elettrodomestici: “Volevo una radiosveglia con l’oculare”.
657. Nel 700 era molto diffuso il cotone da fiuto
658. Nel centro città ci sono patrimoni storici e patrimoni coloratici.
659. Nel Marocco ci sono anche delle Alpi.
660. Nel Purgatorio ci sono le anime che si sono salvate in corner
661. Nel settanta andavano i pantaloni a zanna di elefante…
662. Nella vita ho subito tante traversine
663. Nell’agenzia di xxx sono OBESI di lavoro.
664. Nell’Inferno di Dante ci sono i cerchioni
665. Nell’Islam gli uomini hanno intorno 7-8 donne, qui al massimo 7-8 corna
666. Nessuno è perfetto (profeta N.d.A.) in patria.
667. No, volevo dire banzai!
668. Noi con gli occhi vediamo quello che vogliamo vedere e sentiamo quello che vogliamo sentire…
669. Noi lo conosciamo per autonomia (antonomasia)
670. Noi paghiamo delle tasse per pagare persone che non sanno legislare.
671. Noi siamo assenti da bolla di accompagnamento.
672. Noi toccheremo i tasti di questi testi tosti.
673. Non bisogna dare alito alle maldicenze
674. Non bisogna fare come quel cinese che sta sulla riva del fiume ad aspettare che passi il nemico per impallinarlo.

675. Non bisogna foschilizzarsi così

676. Non bisogna piangere sul latte macchiato

677. Non c’è più acqua calda perchè si è spento il bolide.

678. Non dare alito ai pettegolezzi

679. Non diamo sempre la colpa a fallaci capi esploratori!

680. Non dice il suo nome perche’ vuole tenere l’innominato

681. Non e’ molto antiasettico.

682. Non è tutto oro ciò che cola

683. Non e’ tutto oro quello che illumina

684. Non far il Sebastian contrario

685. Non fare occhi da mercante

86. Non farmi uscire dai gamberi.
687. Non ha il senso dell’humus
688. Non ha strinto abbastanza il dado del rubinetto
689. Non ho tempo di leggere le videocassette.
690. Non intraprendiamo un cammino a ritorso (ritroso)
691. Non mangiare la cioccolata, ti vengono le eruttazioni
692. Non mangio l’uva perchè ci sono gli acini.
693. Non mettere il dito nella piastra
694. Non mi è stato potuto essere possibile
695. Non mi sarei mai offeso di permetterti. (mai permesso di offenderti)
696. Non nascondiamoci dietro un bicchiere d’acqua.
697. Non piangere sull’acqua passata
698. Non possiamo metterci le fette sui prosciutti e far finta di niente
699. Non posso essere in due posti contemporaneamente. Non ho il dono dell’ambiguità.
700. Non posso fare tutto io, non ho il dono dell’obliquità
701. Non posso mangiare dolci, ho l’abete alto
702. Non posso piu’ mangiare fragole, mi fanno venire l’orticultura.
703. Non posso vivere con la spada di Adamo sulla testa
704. Non pretendo di conoscere tutto lo scisma umano.
705. Non riuscirò a partire, c’è lo sciopero dei voli incontinentali
706. Non sapevo dove andare, brulicavo nel buio
707. Non sbattere troppo il vino; si rovinano le proprietà ‘organoelettriche'(???)
708. Non si possono amputare ai lavoratori colpe che non hanno

709. Non si può tenere il piede su due stoffe!

710. Non si sta a casa da lavorare per una cosa banana.

711. Non so cosa farci…sono così…Quando ho la pressione bassa cado in calesse!

712. Non sono fotoigienica

713. Non sono mica kamasutra!

714. Non sono mica tanto credibile, non vorrei essere sottointeso!

715. Non sputo mai fuori il rospo perchè non ho voglia di tirare fuori il sacco

716. Non sto bene: ho i coiti di vomito (invece che conati di vomito).

717. Non ti ho visto alla campionaria di Modena! Sai in questo periodo sono molto autoarticolato.

718. Non travasi quello che dico

719. Non tutto vien per nuocere.
720. Non vado piu’ a mangiare in quella pizzeria, fa i suppli’ intrinsechi nell’olio!
721. Non vendiamo la pelle prima dell’orso.
722. Non voglio allungarmi nel discorso
723. Non voglio fare da capro respiratorio
724. Non voglio vedere foglietti volatili
725. Non vorrai mangiare un altro piatto di spaghetti stanlio olio e peperoncino
726. O chiudete la porta o chiudete la finestra: disturbiamo le galline in covata e poi nascono pulcini deformi.
727. Occhio pinocchio dente perdente
728. Odio il traffico, per questo prendo i mezzi pubici
729. Oggi c’e’ lo sciopero dei mezzi pubblici: speriamo che lo rievocano. (invece di revocano).
730. Oggi e’ il giorno di Aulin. (Helloween)
731. Oggi hanno sventrato un altro attentato!
732. Oggi ho mangiato a quattro palmeti.
733. Oggi ho mangiato pulenta e arziual.
734. Oggi non è più come una volta, quando nasce un bambino prematuro lo mettono subito nell’incubatoio
735. Oh, ma sono io che puzzo? Sento un odore di sudore…
736. Oh, Venturini sei andato giù di coca questa mattina?
737. Oltre i tremila metri ci vuole la bombola del gas.
738. One attim (al telefono con un inglese)
739. Otto per otto dente per dente
740. Pagare e vivere si fa sempre in tempo.

741. Papa’ mi dai un ochino vinner

742. Parlava anche quando non era afferrato nella materia

743. Parli inglese? “Si’, spiaccico qualche parola…”

744. Pausania e’ il santo patrono del Touring

745. Pensa che quando mia moglie batte da qualche parte ci vengono subito i liquidi

746. Pensieroso perché pensa…

747. Per colpa dell’Auditel in TV fanno vedere di tutto!

748. Per le elezioni bisogna procedere allo sballottamento

749. Per Natale ho regalato delle vocali

750. Per quei fianchi deve fare la liposoluzione

751. Per queste cose si avvolga al cameriere.

752. Perché è un fuoco di fiamma!
753. Perche’ il Linguistico e’ un Liceo Classico moderno
754. Perché io quando ho dei pensieri mi sbaglio difficilmente.
755. perché mia madre ha una parrucca che assomiglia troppo uguale alla Cavallo!
756. Perché non bisogna essere lasciativi con i figli, se no è finita!
757. Perchè ti sei vestita tutta di nero? Mi sembri una pernacchia!
758. Perderemo voti a frottole.
759. Pesche sciroccate
760. Pioveva così forte che gli spartitraffico della macchina non riuscivano a pulire i vetri!
761. Pittori quattrocentisti
762. Piume di stronzo.
763. Politicatamente.
764. Pomeridiurna
765. Posso affliggere questi manifesti ?
766. Pot-pourri
767. Povera mamma e’ ben sfortunata: ha un bimbo dalmata. (down)
768. Predica bene e bazzica male.
769. Prende il pentolino che arriva alle 19:00 (si riferiva forse al treno ?)
770. Prendi appunti sul tacchino
771. Prima di tutto, voglio fare una postilla.
772. Procedere a tendoni
773. Prof, come si scrive d’altronde? – Dal apostrofo tronde
774. Professore: “…Come le 7 fatiche di Ercole.” Studente: “Professore guardi che erano 12!”. Professore: “Ah, non erano 7 come i comandamenti?”

775. Professore: “Come i famosi templi grechi.” Studente: “Professore, ma non si dice greci?” Professore: “Ah, già ma io pensavo alla popolazione!”

776. Pulsazioni sessuali. (pulsioni)

777. Purtroppo è nel mio carattere: sodomizzo tutto

778. Qual è il minimo comune moltiplicatore di quella fiera?

779. Qual è quel proverbio… se non è carne è pangrattato.

780. Quando ci porti a Gardaland Parigi?

781. Quando ho la pressione bassa cado in calesse

782. Quando i carboidrati incontrano H2O dicono: “Vieni, cara!”

783. Quando muoio mi faccio cromare

784. Quando parlo io gestisco molto. (invece di gesticolo)

785. Quando passa lascia uno sciame di profumo

786. Quando piove dopo che è già piovuto piove sul bagnato!
787. Quando si parla di culi in aria, mi eccito
788. Quando torno ti voglio trovare mangiato e uscito la macchina
789. Quando trovano un extra comunitario alla Coop gli danno una bella lavata di capelli.
790. Quanti ne siete? Un cinquantenaio!
791. Quanti ne sono? Una Millecinquecentina!
792. Quasi quasi compro un salame intero perché a casa ho la fastellatrice.
793. Quel cane ha sicuramente un pedigrill…
794. Quel che mi piace di più fisicamente in una donna è lo sguardo.
795. Quel giornalista fa delle battute al cetriolo
796. Quel pub che non ci sta tanto più (voleva dire che è chiuso)
797. Quel tale con i soldi che ha fa la vita da BABBEO (nababbo)
798. Quella bambina ha i capelli verderame.
799. Quella donna ha dei problemi sessuali: e’ una linfomane!
800. Quella penna è molto kitchen
801. Quella ragazza ha i capelli rosso ebano.
802. Quella signora ha avuto due gemelli monozotici
803. Quella strada è stata defalciata dal progetto. (defalcata)
804. Quell’artista e’ arrivato all’acne del successo!
805. Quello è il suo taccone di Achille.
806. Quello è un locale in merchandising.
807. Quello e’ un tipo manleabile
808. Questa è stata la goccia che ha fatto saltare la mosca al naso.
809. Questa è una strada miliare.

810. Questa me la lego alle orecchie.

811. Questa questione deve essere meglio definita bene.

812. Questa radice e’ positiva e questa invece anche

813. Quest’anno ho andato in ferie in Orlanda

814. Queste mille lire diventeranno un pezzo di rarità!

815. Queste notizie non possono trafilare.

816. Queste sono cose fatte a masaccio.

817. Questo è un concetto fondamentale della geografia che però in questo momento mi sfugge.

818. Questo è un termometro termico.

819. Questo mi amarezza molto.

820. Questo non è un discorso transitabile.

21. Questo problema va affrontato prendendo il coraggio a quattro mani.
822. Questo rovescio di Lendl è potentissimo, sembra una bomba al nepal
823. Qui si batte la fiaccola
824. Qui si vendono macchine in riscling [leasing] con tettino aprile
825. Raccoglievo le more allo stato brado.
826. Rana subacquea.
827. Repentina juvant.
828. Rimanere in braghe di vela
829. Riposiamoci e diamoci una rifucilata
830. Risale alle caverne greche
831. Roma e’ una citta’ dove ci si puo’ intrifolare
832. Sa dove sta piazza pioxi?” (invece di Pio undicesimo)
833. Sacchi ha un contratto di un anno con un optional di due anni.
834. Sai che quelle due donne si amano? sono sbilenche!
835. Sai, ieri sera ho fatto tardi e oggi mi sento un po’ catalettico!
836. Sangue rattrappicicato
837. Sant’Elena era … la moglie di Napoleone.
838. Sapete che ogni tanto un aereo fa patatun a causa del ghiaccio sulle ali.
839. Sapevo che qualcuno me lo chiedesse
840. Sappiti orizzontare
841. Sarà l’inizio della continuazione della IV.
842. Scambiamoci i connotati
843. Scende o perseguita? (in autobus)
844. Scendi il bimbo che lo gioco.
845. Scendi il cane che lo piscio.

846. Scendi lo scatolo che li’ fa brutto! (In uno spaccio “aziendale”)

847. Scesero verso Nord, verso Sud, verso la Grecia!

848. Scorpio con l’iceberg.

849. Scrivetelo con il lampeggiatore (l’evidenziatore)

850. Scusa… potresti masticare la gomma un pò più sottovoce?

851. Scusate il ritardo ma il treno aveva bucato una ruota. (arrivando tardi al lavoro)

852. Scusate se mi prolungo.

853. Scusate, sarò breve e succinta… (ad un congresso)

854. Scusatemi, ma sono veramente obesato di lavoro!

855. Scusi, dov’è il reparto ginecologia donne?

856. Scusi, dov’e’ il Pordenone? (Ad Atene)

857. Scusi, vorrei un gilet con le maniche
858. Se acquistiamo un computer oggi tra qualche mese diventa vecchio di anni…
859. Se ci stassi pure io, no stebbi, no stessi pure io.
860. Se continua così, finisce che vado a vivere per strada come i Borboni
861. Se dicete che lo devo fare lo faccio
862. Se faceva questo reato in America lo mettevano sulla seggiola a gas.
863. Se fai uno strafalcione ti meriti un ceffone
864. Se i Persiani volgevano le lance verso il basso significa che le piantavano per terra e poi ci si sedevano sopra infilzandosi il… Avevano preso dai fachiri l’abitudine di infilzarsi da soli
865. Se l’e’ inventato di pianta santa!
866. Se lo sapessi te lo dissi…
867. Se mi cerca una donna puoi dire che non mi sono visto?
868. Se mi mangi ti diffami bene.
869. Se non e’ pane, e’ pan bagnato
870. Se non mangi va a finire che diventi ressica
871. Se non vado errando
872. Se poi qualcuno lo vuole, glielo do!
873. Se porto questo argomento in riunione SOLLEVO UN VESPASIANO
874. Se prendi la moto ricordati di mettere il basco
875. Se saranno fiori, fioriranno.
876. Se tutti farebbero più sport
877. Se tu fai quei gesti io sono autorizzata a togliermi la scarpa.
878. Secondo me Berlusconi viene raccattato dai giudici di Milano.
879. Secondo me dobberebbimo parcheggiare qua!

880. Sei il non super ultra’

881. Sei il pomo della misericordia

882. Sei lo scandalo della pietra

883. Sei proprio assortito davanti alla tele.

884. Sei proprio l’ultimo carro dei cerchi

885. Sei scappata così di soqquatto, cioè, volevo dire, di soqquadro.

886. Sei un po’ cianofila” (Rivolgendosi ad una persona molto magra)

887. Sei un ricercato, sei un vanten.

888. Sei un volta bandiera

889. Sembra di stare in Mozambia

890. Sembrava che le finestre si scaraventassero dal vento

891. Sembri l’omino della Michel! (Michelin)
892. Sembri Tom Cruise ne “il 4 Giugno” (4 luglio)
893. Si arrampica sugli specchi lisci
894. Si dice sulla crosta terrestre, ma è sulla terra!
895. Si diffuse a goccia d’olio.
896. Si mette prima il gnome o il cognome?
897. Si rischia di cadere in un precipizio dal quale non si può, alpinisticamente parlando, venire fuori.
898. Si spende bene nei boyscout
899. Si tratta di creare idee a macchia di leopardo.
900. Si tratta di un delitto molto afferrato.
901. Si vedeva benissimo che il soggetto era ubriaco: puzzava di vino e parlava in modo strascinato.
902. Si’, la telefono dopo. (ad una ragazza)
903. Siamo agli antilopi
904. Siamo alle sogliole del duemila
905. Siamo come un uccello sul ramo: rischiamo di venire centrati dai mezzi in transito in ogni momento. Ci vuole un semaforo!
906. Siamo perfettamente nel terzo cinquennio del settimo secolo.
907. Siamo una categoria molto bisfrattata
908. Siamo un’organizzazione molto differentista, dove le differenze sono molto differenti.
909. Sicuramente stavano facendo le zozzerie, c’erano i vetri impanati
910. Siete degli alfabeti!
911. Signora lei ha il peis mecher ? No, ho la spirale!
912. Signore mi prendete la valigia lassopra? Quella con la zocolella
913. Silenzio!!! Non voglio più sentire parlare una mosca!!!

914. Sintonizziamo gli orologi

915. Situation comix

916. Sono andata a Marcesine a farmi l’anca.

917. Sono andati a pesca di colombi.

918. Sono andato a mangiare il pesce alla Duchessa.

919. Sono andato a villimpendio.

920. Sono andato ad un assaggio di danza!

921. Sono andato in montagna a vedere le incisioni lupestri.

922. Sono andato in vacanza ad Arma di Staggia.

923. Sono andato sulle Dolomiti e ho preso la bidonville

924. Sono buone queste caramelle, c’hanno un amarogno…

925. Sono cose che trovano il tempo che trovano.
926. Sono di un altro aceto sociale
927. Sono finito nell’occhio del ciclope
928. Sono giorni che non vado al bagno, ho una occasione intestinale
929. Sono il fax-totum
930. Sono le ultime gocce di sabbia nella clessidra della nostra sera.
931. Sono molto emozionato di parlare qui, di fronte al Golgota della categoria.
932. Sono piena di smanigliature sulle cosce
933. Sono proprio stanca… fermiamoci un attimo e diamoci una rifucilata…
934. Sono rimasto stereofatto
935. Sono scremato dalla fatica
936. Sono un po’ duro di comprensorio
937. Sono un po’ duro di sospensorio
938. Sono un’officina di idee
939. Spaghetti alle vongole voraci
940. Spalle al vento
941. Spezziamo un braccio in favore della pace.
942. Spezziamo un’arancia in favore della libertà
943. Spruzza sesso da tutti i porri
944. Spruzzava odio…
945. Sta andando di moda questa moda.
946. Stai attento a non fare gaffes perché ti mettono sullo stupidario del bar San Lazzaro.
947. Stamattina mi sono svegliato tutto felice e barzotto

948. Stamattina sulla radio c’era scritto che il raccordo è ‘ntasato.

949. Stasera sono scremato dalla fatica

950. Stato civile: ammobiliato

951. Stato civile: sposato senza prove

952. Stavo sentendo quelli che interveniscono alla radio

953. Stendiamo un velo peloso

954. Stiamo ampiendo la zona.

955. Stiamo facendo il bagno nuovo, abbiamo comperato una vasca con il micro onde.

956. Stinco di prosciutto al forno…

957. Sto così male che dovrei andare al Louvre (anzichè a Lourdes)

958. Sto male, mi devono venire le dimostrazioni

959. Sto modificando tutto ciò che modifico
960. Stracchinata
961. Stringi, non ti divulgare
962. Sul nostro capo pende una spada di Temistocle
963. Sulla scuola non ho una grande domestichezza, … sono contrario all’accorpazione.
964. Sulla segreteria telefonica c’era scritto…
965. Sull’aereo ti rimpiazzano con i panini (rimpinzano)
966. Sull’autostrada viaggiano tantissimi camios
967. Suo nonno ha una malformazione alla valvola mitraglia (mitralica).
968. Tagliamo la testa al topo
969. Tango-tangis-tetigi-tangere. Una parola italiana che deriva da tango? Tango, perché il contatto fisico erotico tra i marinai e le ballerine di facili costumi…
970. Tanta acqua e’ passata sotto i fiumi
971. Tanto va la gatta al largo che ci lascia lo zerbino
972. Te l’ho detta io a te dopo
973. Sky e’ una TV CRIPPATA
974. Ti da’ del lei o del tu? Mi da’ del me!
975. Ti licenzio sul tronco
976. Ti parlo a titolo spensierato
977. Tomba ha vinto lo slavo gigante
978. Tra di noi c’è qualcuno che predica bene, ma ruzzola male.
979. Tra un po’ viene uno stravezzo di acqua.
980. Trapanava la luce dalla finestra.
981. Tu hai fatto la tesi nel laboratorio che io ci sono andato due anni dopo.

982. Tu hai giocato nei pinguini del Crevalcore.

983. Tu mi avveleni l’assistenza

984. Tu non sai che il lupo perde il pelo ma non il vizio, te lo dico io che di queste cose me ne intendo!

985. Tu sei sicuramente il figlio di tuo padre…vero?

986. Tutte le mie ore sono piene: faccio scuola tutti i giorni a partire da mezzogiorno fino all’una

987. Tutti i nodi vengono al petto

988. Tutto il mondo e’ palese

989. Ubi major (pron. all’inglese) minor cessat

990. Uffa, che scocciaura chiudere la tenda: ci vorrebbe una striscia di felcro!

991. Un attimo di concentramento.

992. Un bicchiere di acqua svampita.
993. Un caffe’ con una zolla di zucchero
994. Un figlio appena maggiorato [maggiorenne]
995. Un giorno di questi smonto baracca e baracchini e me ne vado.
996. Un pacchetto di Roiter.
997. Un panino col toscano.
998. Un torneo di calcetto su telo insanguinato. (insaponato)
999. Un uomo lavora cento ore al giorno.
1000. Una delle famiglie piu’ imminenti di Roma
1001. Una delusione: era il classico tipo tutto muscoli e niente arrosto!
1002. Una frenata alla Dio comanda!
1003. Una granata di limone
1004. Una mandria di pesci
1005. Una mano tira l’altra…
1006. Una mia amica mi ha regalato un cane per niente.
1007. Una risata sguainata
1008. Una riunione lungofiume.
1009. Una volta sì che venivano delle belle cavalline di neve.
1010. Uniamo l’utero al divertevole
1011. Uniamo l’utero al dilettevole
1012. Uno dei Galli prima si uccise e poi uccise la moglie
1013. Uno, due e tre, entrambi dal preside
1014. Uomo salvato mezzo avvisato
1015. Uovo avvisato, mezzo saltato
1016. Usanza che vai, usanza che trovi
1017. Uso ancora lampadine ad escandescenza
1018. Vado a Torino a vedere la Sacra Sincope (o la Sacra Sindrome)
1019. Vado in bici per buttare fuori delle diossine
1020. Vai a parlare nelle orecchie di noi a Paolo
1021. Vai in Svizzera? Portami del cioccolato Linidor
1022. Vai tranquillo come l’olio.
1023. Ve lo parlo per esperienza personale.
1024. Vedi retro satana!
1025. Vedo Telepiu’ perche’ c’ho l’antenna diabolica
1026. Vendesi 33 giri con esaurimento (in un negozio di dischi)
1027. Verba volant, scripta restam
1028. Vertice della vita lavorativa
1029. Vi serve, per leggere in metrica, il colpo d’occhio, o il colpo di naso, o il colpo di qualcos’altro, a seconda dell’organo che avete piu’ sviluppato
1030. Via Nazareno Sauro.
1031. Via Papa Giovanni n. 23
1032. Viene piu’ bene suggerire di la’.
1033. Visto cosi’ col seno di pollo
1034. Viviamo in un periodo ignorantesco
1035. Vogliamo scendere in piazza sui nostri bisogni…
1036. Voi ex socialisti andate a destra, a sinistra e a manca
1037. Voi non dovete fare delle opere pavironiche
1038. Vorrei mi indicasTe come posso recapitarVi. (Un impiegato al webmaster via e-mail)
1039. Vorrei qualche cosa per fare delle analazioni
1040. Vorrei quella pelliccia di Londra mischiata
1041. Vorrei richiamare tutti a una discussione più pregnata
1042. Vorrei un cabernet. (carnet) (in banca)
1043. Vorrei un caffé con il latte macchiato
1044. Vorrei un pacchetto di MS extra large!
1045. Vorrei un paio di calzoni di velluto a croste
1046. Vorrei un paio di zoccoli atomici
1047. Vorrei un piatto di melanzane platinate
1048. Vorrei uno strazzo del progetto.
1049. Vorrei vedere una maglietta di Calvin Kostner
1050. Zucchero al vento

Chiudi il menu